Gruppo Cineforum

Sale che chiudono

E non ne rimase più nessuno

(a cura di Cinematografo.it – Luglio 2009)

103 cinema chiusi in tutta la Lombardia dal 2000 ad oggi, 28 soltanto nella città di Milano. A causa della crisi, certo, ma anche dei multiplex proliferati e proliferanti in tutta la cintura dell’hinterland, undici in nove anni per 137 sale, nei quartieri milanesi di Certosa e Bicocca, e ancora più fuori in località come Pioltello, Vimercate, Bellinzago, Muggiò. E’ questa la situazione dei cinema storici meneghini, un pezzo importante della vita culturale della città che progressivamente sono costretti a chiudere i battenti. Ultimo, in ordine di tempo, è il President, il quale pochi giorni fa, dopo 34 anni e sotto il peso di un calo del 30% delle presenze, ha serrato le saracinesche, dopo gli storici Metropol, Maestoso, Brera, Manzoni, Splendor, tra i principali. D’altra parte, i tecnologici multisala hanno molte caratteristiche concepite per sedurre soprattutto giovani e giovanissimi, tra centri commerciali, locali, ristoranti e comodi parcheggi ma dove la qualità non sempre è al primo posto. Da un punto di vista economico però, come si dice, non c’è partita: ovviamente, è in queste grandi strutture che i numeri si fanno corposi, in termini sia di spettatori che di incassi. Questo, naturalmente, a tutto svantaggio tanto delle monosala del centro come delle sale parrocchiali. Una crisi ad ampio spettro, considerando anche altre cause come i nuovi canali di distribuzione: Internet, la pay tv, i dvd, i cellulari. Spesso, infatti, i film bypassano le sale cinematografiche per approdare direttamente sulla televisione a pagamento, spesso film d’autore, molto poco commerciali, che al cinema non avrebbero un accettabile ritorno economico. Anche alcune vecchie monosala si sono convertite in multisala, con una manovra alla fine vincente potendo incontrare più gusti differenti e consentendo di spalmare i costi di gestione su più schermi. Malinconicamente e forse anche un po’ nostalgicamente, però, un’altra monosala che chiude, con tutto il suo carico di storia e di tradizione, proprio un bell’effetto non fa.


SALE CHE HANNO CHIUSO A MILANO NEGLI ULTIMI ANNI

(Fonte http://www.giusepperausa.it)

Sala Indirizzo Inizio attività Chiusura Sostituito da
Abadan Via Busoni 9 Dicembre 1955 Estate 1980 Griglieria ristorante Codino
Abanella Via Bottelli 11 – Greco Novembre 1955 1981 Sala prove del Teatro alla Scala
Academy (già ABC) Viale Monza 101 Ottobre 1949 2008 Cappados disco bar
Adria Rugabella Piazza Erculea 13/15 Aprile 1976 1989 Agenzia banca Allianz
Adriano (poi Uomo, poi Miele) Via Gulli 9 1950 Dicembre 1980 Abbandonato
Alba Via dei Cinquecento 1 1941 1994/95 Abbattuto, campo sportivo
Alce Via Caposile 5 1952 Estate 1989 Scuola parrucchieri Centro stile Moda
Alcione (già Supercinema) Piazza Vetra 1 1932 1982 Teatro Versace
Alexander Via Palmanova 75 Autunno 1969 Estate 1984 Location per spot pubblicitari
Alfieri Via Imbonati 27 1950 1977 Sala assemblee Testimoni di Geova
Alhambra (già Littorio) Via Cadamosto 4 1935 1962 Stazione di polizia
Alpi (già San Siro) Via Ricciarelli 11 1938 1978 Abbandonato
Ambasciatori (già San Carlo) Corso Vittorio Emanuele 30 Aprile 1928 Luglio 2001 Negozio abbigliamento
Ambra (già Universal) Via Padova 98 1930 1981 Abbattuto, condominio residenziale
Ambrosiano Via Vetere 17 1913 1926 Abbattuto, spazio verde
Ambrosiano Corso XXII Marzo 32 Maggio 1943 1979 Discoteca: Studio ’54 poi Rolling Stones adesso abbattuto
America (già Umbria) Viale Umbria 46 1930 Estate 1984 Ristrutturato, condominio residenziale
Apollo Piazza Duomo 1910 1925 Negozio Feltrinelli – Ricordi
Araldo Via Inganni 27 Estate 1953 Estate 1978 Dancing Araldo, poi Bandiera Azzura, attualmente sala Bingo
Aramis (già Moderno) Viale Padova 272 1946 1983 Discoteca La Charme, attualmente
locale Strip Tease
Arcadia (già Carcano) Corso Porta Romana 65 Ottobre 1948 1980 Teatro Carcano
Argentina (già Triestino) Corso Buenos Aires 74 1914 1990 Negozi di abbigliamento
Argo (già Monza) Viale Monza 79 1929 2001 Agenzia banca Unicredit
Ariston Galleria del Corso 1 1947 Gennaio 2001 Esercizi commerciali
Arti (poi Nuovo Arti – Casa Disney) Via Mascagni 8 1939 2006 Dal 2008 al 2011 Teatro Derby
Astor Corso Buenos Aires 36 Dicembre 1955 Estate 2009 Spettacoli sexy Il Teatrino
Astoria (già Savoia, poi Regina, poi Alberti) Viale Montenero 55 1909 2007 Spazio Astoria
Astra (già Excelsior, poi Silenzioso) Corso Vittorio Emanuele 21 1905 1999 Negozio di abbigliamento
Atlantico (già Rogoredo) Via Monte Popera 7 1937 1969 Autofficina Seat Carvo
Atlas (già Abruzzi) Via Sansovino 1 1925 1995 Abbattuto, condominio residenziale
Augusteo Viale Premuda 21 1910 1925 Abbattuto, edificio residenziale
Augusteo Via Paolo Sarpi 52 1926 1986 Ristrutturato, edificio residenziale
Aurora Via Paolo Sarpi 6 1908 2003 Esercizi commerciali
Boston (già Volta) Piazza Angiberto II 1 1937 Autunno 1977 Esercizi commerciali
Brera (già Garibaldi, poi Paris) Corso Garibaldi 99 1907 Gennaio 2008 Esercizi commerciali
Broletto Via Rovello 2 1940 1944 Piccolo Teatro Paolo Grassi
Cantù (già Sala Edison) Via Cesare Cantù 2 1904 Estate 1966 Gastronomia
Capitol Via Croce Rossa 2 Settembre 1949 Estate 1984 Ristrutturata, grande negozio abbigilamento
Cavour Piazza Cavour 3 Aprile 1962 2007 Galleria di design
Centrale Piazza Duomo 1909 1933 Pasticceria Motta, poi diversi fast food
Ciak (già Dea) Via Sangallo 33 1949 1988 Teatro Ciak, poi edificio residenziale
Cielo (già Esperia) Viale Premuda 46 1927 1997 Ristrutturata, edificio residenziale
Cinestazione Stazione Centrale Gennaio 1962 1984 Atrio e scalinata della stazione
Corso (già Provvisorio) Galleria del Corso 1 1920 Gennaio 2001 Negozio di abbigliamento
Cristallo Via Castelbarco 13 1940 1983 Teatro Cristallo, poi discoteca Limelight
Dal Verme Via San Giovanni sul Muro 2 1920 1984 Teatro Dal Verme
Dante Via Camperio 7 1928 1961 Abbattuto, prolungamento via Giulini
De Amicis Via De Amicis 34 Marzo 1960 Aprile 2002
Derby (già Vigentino) Via Ripamonti 170 1925 Estate 1978 Negozi commerciali
Diamante (già Palace, poi Palazzo) Via Fabio Filzi 5 1926 2002 Negozio di abbigliamento
Diana Viale Piave 42 1928 Maggio 1989 Spazio per sfilate di moda
Donizetti Via Masolino da Panicale 13 1930 2001 Studio dentistico
Dumont Via Paolo Frisi 8 1910 1932 Biblioteca Comunale Venezia
Durini Via Durini 23 1955 Luglio 1990 Ristorante giapponese Akasaka, oggi negozio di arredamento
Duse (già Romano, poi Nuovo Cinema Risorgimento) Via Varè 23 – Bovisa 1924 Estate 1984 Negozi commerciali
Eden Via Luca Beltrami 1 1932 Aprile 1986 Caffè Van Bol & Feste
Embassy (già Ariel) Via Faa di Bruno 8 Autunno 1954 2001 Abbattuto, condominio residenziale Embassy
Eolo Via Mac Mahon 16 1949 Maggio 1989 Teatro Outoff
Europa (già Universale) Via Ambrogio Binda 4 1940 Estate 1976 Abbattuto, edificio residenziale
Excelsior Galleria del Corso 4 1928 Aprile 2007 Negozi di abbigliamento
Ferravilla Piazza Aspari 2 1927 1935 Negozi commerciali
Fiammetta Corso Buenos Aires 33 Luglio 1976 Marzo 1986 Teatro elfo Puccini (Sala Bausch)
Filodrammatici Piazza Cardinale Ferrari 6 1936 1957 Accademia Teatro Filodrammatici
Fossati Corso Garibaldi 15 1915 1976 Teatro Studio del Piccolo Teatro
Giada Via Galeno 25 Autunno 1958 Autunno 1983 Sede Chiesa Iglesia Ni cristo
Golden Via Cagliero 14a Maggio 1970 Estate 1992 Bowling, adesso chiuso
Gran Kursaal del Parco (già Castelli, poi Alhambra) Piazzale Sempione 1 1905 1935 Abbattuto, condominio residenziale

Hermes (già Rex, poi Da Sesto, poi Abel)

Via Cesare da Sesto 5 1933 2001 Sala Bingo
Ideal (già Ideale) Corso Lodi 6 1940 Febbraio 1990 Negozio catena Euronics
Imperia Via Luigi Ornato 14 1925 Dicembre 1976 Agenzia banca Credito Artigiano
Impero Via Vitruvio 10 1929 Estate 1989 Ristrutturato, parcheggio auto 10 piani
Iris (già Dal Verme, poi Patria) Piazzale Archinto 3 1920 1963 Abbattuto, condominio residenziale
Istria Via Scipio Slataper 19 1940 Giugno 1970 Bastard Store
Italia Piazza Missori 9 Settembre 1914 1939 Abbattuto, piazza ristrutturata
Jolly (già Colombo, poi Luna) Via Cristoforo Colombo 13 1908 1985 Bar Jolly
La Fenice (già Principe) Viale Bligny 52 1925 1996 Agenzia banca Intesa San Paolo
Lagosta (già Sociale, poi Garigliano, poi Zara) Via Garigliano 10 1920 1979 Abbattuto, condominio residenziale
Las Vegas (già Meda) Via Meda 49 1920 1981 Agenzia banca Intesa San Paolo
Leonardo Piazza Leonardo da Vinci 4 1976 1989 Teatro Leonardo – Quelli di Grock
Lodi (già Valtellina, poi Stella) Via Massarani, 5 1920 1930 Condominio residenziale
Loreto Viale Monza 3 1960 1996 Inglobato nei Magazzini Coin
Maestoso (già Italia) Corso Lodi 39 1939 Luglio 2007 In ristrutturazione
Magenta (già Massimo) Via Raffaello Sanzio 23 1915 2001 Abbattuto, condominio residenziale
Majestic (già Delle Stelle) Via Lambro 14 1949 1992 Abbattuto, edificio residenziale
Manzoni Via Manzoni 40 1950 Luglio 2006 Spazi utilizzati per sfilate di moda
Marconi Via San Gregorio 46 1944 1990 Sede del club Il Treno
Maschera d’Oro Corso Buenos Aires, 26 1920 1932 Albergo e negozi
Massimo (già Montagnetta, poi San Gottardo) Via Torricelli 2 1920 1979 Auditorium di Milano
Mediolanum Corso Vittorio Emanuele 24 1971 Estate 2005 Palestra Skorpion
Meravigli Via Meravigli 3 1933 Estate 1982 Spazio per eventi Galleria Meravigli
Mercury (già Lux) Corso Porta Romana 124 1925 1978 Abbattuto
Metropol Viale Piave 24 Gennaio 1955 2003 Centro eventi Dolce & Gabbana
Mignon Galleria del Corso 4 1947 Aprile 2007 Negozi di abbigliamento
Minerva (già Franco Americano, poi Savoia) Via Crema 2 1914 1986 Negozio catena Darty
Missori Piazza Missori 1 1949 1980 Hotel dei Cavalieri
Modena Via San Gregorio 3 1905

1985

Supermercato Carrefour Express
Nazionale Piazza Piemonte 12 1930 1977 Teatro Nazionale
New York (già Bruzzano) Via Casarsa della Delizia 13 1954 Estate 1980 Farmacia Casarsa
Nobel (già Marte) Via Ascanio Sforza 81 Marzo 1955 Agosto 1984 Spazio eventi Salon Parisien
Novecento (già Loreto) Piazzale Loreto 8 1914 Aprile 1958 Abbattuto
Obraz Cinestudio Largo La Foppa 4 Marzo 1976 Giugno 1990 Esercizio commerciale
Pace Corso Buenos Aires 37 1920 Autunno 1959 Negozio di abbigliamento
Pacini Via Pacini 53 1936 1969 Garage
Palace Corso Vittorio Emanuele 3 1911 1927 Abbattuto
Pasquirolo Corso Vittorio Emanuele 28 1975 Gennaio 2006 Negozio di abbigliamento
Pellico (già Di Casa) Via Fabio Filzi 1 1908 Marzo 1968 Asilo infantile
Perla Via Imbriani 19 Dicembre 1950 1996 Negozi commerciali
Piccadilly (già Centrale, poi Astro) Via Pellegrino Rossi 80 1924 1982 Negozio catena Expert
Poliziano (già Poliziano, poi Vittoriale) Via Poliziano 11 1923 1976 Albergo Poliziano
Porpora Viale Porpora 104 1929 Giugno 1983 Agenzia Banca Popolare di Sondrio
President Largo Augusto 1 1977 Luglio 2009 In manutenzione
Puccini Corso Buenos Aires 33 1946 Marzo 1986 Teatro dell’Elfo
Radio Via Rismondo 15 1927 1945 Agenzia banca Intesa San Paolo
Reale Via Carlo Alberto Dicembre 1924 1933 Abbattuto, nuovo Palazzo Missori
Regina Via Torino 22b 1924 1934 Abbattuto, spazio a centro piazza S.M.Beltrade
Rialto Via Molino delle Armi 47 Gennaio 1948 Estate 1980 Abbattuto, condominio residenziale
Ritz (già Ambrosio, poi Modernissimo) Via Torino 21 1914 1983 Agenzia banca Intesa San Paolo
Rivoli Via Cerva 35 1950 1984 Ristorante
Roma Piazza Lodi 1 (già corso Lodi 43) 1912 1931 Poi cinema Mestoso
Rouge e Noir (già Roma) Via Torino 47 1934 1979 Negozio di abbigliamento
Roxy (già Valtellina, poi Stella, poi Lodi, poi XXVIII Ottobre, poi Trinacria, poi Zeus)

Via Gamboloita 29

1920 2001 Negozi commerciali
Rubino (già Torino) Via Soncino 3 1926 Dicembre 1984 Negozio di abbigliamento
Sabaudo (già Iride) Corso Vercelli 12 1909 1930 Ristrutturato, condominio residenziale
San Carlo Via Morozzo della Rocca 12 Novembre 1994 Maggio 2008 Uso interno Collegio San Carlo
Sant’Eustorgio Piazza S.Eustorgio 1 1955 1986 Uffici interni alla parrocchia
Smeraldo Piazza XXV Aprile 12 Settembre 1940 1985 Teatro Smeraldo, chiuso nel 2012
Splendor Viale Gran Sasso 28 Gennaio 1956 Gennaio 2007 Bar Las Vegas
Susa (già Reale) Via Giovanni da Milano 14 1933 1979 Abbattuto, ricostruito un garage
Tiffany (già Venezia) Corso Buenos Aires 39 1909 1998 Negozio di abbigliamento
Tiziano (già Savoia, poi Giulio Cesare, poi Abanera) Viale Cassiodoro 12 1937 Estate 1990 Farmacia
Tonale Via Tonale 3 1938 Giugno 1988 Uffici Guardia di Finanza
XXII Marzo (già Imperiale) Corso XXII Marzo 14 1922 Estate 1984 Abbandonato
Verdi Via Vetere 11 1924 Estate 1943 Distrutto dai bombardamenti, area verde
Vip Via Torino 21 Settembre 1973 2000 Negozio di abbigliamento
Vittoria Corso Genova 29 1920 Estate 1963 Agenzia Banca Popolare di Milano
Vox (già Farini, poi Risorgimento, poi Salone Margherita) Via Farini 28 1912 1989 Abbattuto, ampio parcheggio
X Cine Via Ciro Menotti 11 Novembre 1933 1978 Teatro Tieffe Menotti
Zenit Piazza Piemonte 2 1950 Dicembre 1982 Libreria Feltrinelli
Zodiaco Via Padova 179 Primavera 1959 2009 Sala inattiva, in attesa di ripresa

Il cineforum “Giovanni Crocé” dal canto suo continua con fatica la sua programmazione selezionata e indipendente dalle dinamiche commerciali.
Aiutaci garantendo la tua presenza, con un numero congruo di spettatori a proiezione potremo continuare senza cedere a nessun tipo di pressione.

E’ già molto difficile continuare a proiettare film in pellicola, ma davanti a certi prezzi diventa praticamente impossibile come dimostra la tabella comparativa seguente:

Voce di spesa Prezzo basso
Prezzo medio Prezzo alto
Noleggio minimo film 150,00 euro 180,00 euro 250,00 euro
Spese accessorie noleggio 10,00 euro 10,00 euro 10,00 euro
Iva su noleggio 31,50 euro 37,80 euro 52,50 euro
% Noleggiatore 22,50 euro 27,00 euro 37,50 euro
Iva su % noleggiatore 4,73 euro 5,67 euro 7,88 euro
Manifesti e Locandine 8,00 euro 8,00 euro 8,00 euro
Totale spesa per il film 226,73 euro 268,47 euro 365,88 euro
SIAE (minimo spettatori) 20,00 euro 21,00 euro 25,40 euro
IVA (minimo spettatori) 13,32 euro 15,45 euro 20,16 euro
Trasporto pellicole 20,00 euro 20,00 euro 20,00 euro
Spese accessorie 15,00 euro 15,00 euro 15,00 euro
Costo proiezione 295,05 euro 339,92 euro 446,44 euro
Numero spettatori per coprire il costo (4,00 euro/cad.) 74 85 112
Nei costi non sono comprese l’energia elettrica, il riscaldamento, i costi assicurativi, i costi amministrativi e le spese di manutenzione.

Nel 1997 la situazione era molto più semplice:

Voce di spesa Film  normale Film novità Film TOP
Noleggio minimo film 77,47 euro 92,96 euro 103,29 euro
Spese accessorie noleggio 5,16 euro 5,16 euro 5,16 euro
Iva su noleggio 16,53 euro 19,62 euro 21,69 euro
% Noleggiatore 11,62 euro 13,94 euro 15,49 euro
Iva su % noleggiatore 2,33 euro 2,79 euro 3,10 euro
Manifesti e Locandine 6,02 euro 6,02 euro 6,02 euro
Totale spesa per il film 119,13 euro 140,49 euro 154,75 euro
SIAE + IVA (minimo spettatori) 22,32 euro 23,71 euro 24,69 euro
Trasporto pellicole 18,07 euro 18,07 euro 18,07 euro
Spese accessorie 15,00 euro 15,00 euro 15,00 euro
Costo proiezione 174,52 euro 197,27 euro 212,51 euro
Numero spettatori per coprire il costo (3,10 euro/cad.) 57 64 69
Nei costi non sono comprese l’energia elettrica, il riscaldamento, i costi assicurativi, i costi amministrativi e le spese di manutenzione.